Si tratta di una classica ballat. Qui Zucchero si immagina di ritrovare Marzia, il primo "amore di campagna", e di confessarle che è impossibile provare ancora quei sentimenti perché non si è più così genuini come da ragazzi e che bisogna arrendersi al fatto che non c'è più quella purezza.

Il tutto ambientato nello splendido contesto del Parco del Delta del Po, precisamente nella famosa  via delle valli di Rosolina.